Diario

Sveglia e farina

Fare il topo delle soffiitte porta sempre delle conseguenze interessanti. Ho scovato nella soffitta della mia nonna, oltre a gigantesche ragnatele e improbabili architetture una simpatica sveglia perfettamente funzionante e un sacco di farina anteguerra. La sveglia con un po’ di pazienza infatti si è rimessa in moto, come dice mio padre le sveglie con la carica a molla sono praticamente indistrubbili, dalle cinque di oggi pomeriggio vivo in camera mia con un simpatico ticchettio simile alle bombe… ad orologeria. Manca solo l’esplosivo e il mitico coyote della Warner. Il sacco, ringraziando l’esistenza di Google, ho scoperto risale a prima del 1951, conteneva originalmente farina Tex-o-Kan, la compagnia rigorasamente americana, ha cambiato il nome a metà del secolo scorso e adesso fabbrica cibo per cani e gatti.
Spulciate anche voi le vostre soffitte e chissà cosa ci troverete!