Diario

La porto io Angie al lago

Ieri sera tranquilla tranquilla mi guardo il tg3 Lombardia e sul finire (mentre mia mamma mi stava chiedendo di fare calcoli logaritmici sulla misura delle fettine di pollo da mangiare, che dopo se non le mangio rimangon lì, e non abbiamo neanche più il gatto a cui darle) e la sento. Si si: sono i Verdena, su RaiTre? Mmh: silenzio prego! Una bellissima inquadratura del Lago Maggiore e lei, Angie, il terzo singolo, e la voce di Alberto ovattata sull’acqua è ancora più struggente: è un attimo. Bello. Azzeccatissima location per un video in reprise surreale stile cabaret anni ’30. E i capelli fucsia di Roberta che risaltano un pò sulla chiatta, perfino Luca suona la batteria con un po’ di paura (mi sembra strano abbia paura di rompere qualcosa) forse sono un po’ annoiati dalle riprese. Per una volta un telegiornale che fa qualcosa di buono. E’ comunque la chiatta, lo zampino di Mauro Pagani, il cabaret, secondo me si stanno portando vi un po’ dell’atmosfera di Berlino. E fanno bene. Beati loro.