Diario

Una mela al giorno (se presentata bene) è un buon contorno

In realtà dovrebbe essere “una mela al giorno toglie il medico di torno” ma non è assolutamente vero. Da parte loro hanno ragione i sostenitori di tale frase a nominare le mille proprietà delle mele ecc… ecc… A me le mele non piacciono molto, però sono di fatto un frutto a lunga scadenza, cosa molto buona per la sottoscritta.
Oggi le mie due mele golden stavano per emettere il loro ultimo sospiro di vita quando le ho salvate preparandomi delle ottime… mele cotte.

Ricetta delle Mele Cotte di Bianca

Ingredienti:

mele
zucchero (a mio parere non di canna, poi se proprio insistete…)
cannella (possibilmente un bastoncino)
chiodi di garofano

Innanzitutto tagliate le mele a cubetti, potete usare tutti i tipi di mele che volete, tranne quelle verdi acide e dure che insomma non rendono benissimo (penso si chiamino granny), però se è una mela cotta riparatoria va bene per qualsiasi caso.
Fate questi cubettini tipo alti un paio di dita non di più, e li mettete in una pentola piccola dal bordo medio alto, possibilmente in acciaio che tiene meglio il calore. Nella pentola mettete anche almeno due cucchiani di zucchero per ogni mela, un bastoncino di cannella e due o tre chiodi di garofano.
Alt: caso critico – non vi piace la cannella? Beh, non vi fate le mele cotte. Nelle mele cotte ci va la cannella. Punto.
Quindi mettete acqua fredda sulle mele fino a coprirle quasi, ma non, del tutto.
Cuocete a fuoco basso, tipo dovrebbero avere un bollore appena accennato.
Adesso vi prendete una poltrona la portate in cucina, un bel libro o un cd di musica e vi godete l’aroma di cannella, e fate da balia per una mezz’oretta alle mele. Per una mezz’oretta se avete messo a cuocere una porzione diciamo di due mele, quindi per una persona.
Calcolate che appena si asciuga l’acqua le mele sono tecnincamente pronte, nel senso cotte, ma se aggiungete zucchero e più o meno un terzo dell’acqua di partenza e mescolate per altri dieci minuti a fuoco medio, potrete avere una dessert più “malleabile” e dolce!!!



I resti dello spuntino feat. l’omino di pan di zenzero poggia bustina del tè

confronta la ricetta con Pasticci e Capricci

Ecco, tipo poi se butta caso avete panna montata, uvetta, pinoli, cacao in polvere, glassa topping al cioccolato o al caramello…
Beh: la magia delle mele cotte.