Diario

Segnalibri interconnessi DIY

Non ricordo se fosse nel primo o nel secondo numero italiano di Wired, fra le lettere al direttore c’era anche la proposta di un lettore, riletta dalla redazione, per riutilizzare in casa la copertina della rivista in modo da riciclare in modo utile parte della carta impiegata. Adesso esiste la versione digitale ma io – nonostante l’iPad – ho ancora l’abbonamento. Sono una feticista delle riviste e  dei libri quindi difficilmente attacco le copertine, ma gli inserti, in momenti di estrema necessità di segnalibri per il lavoro, risultano davvero utili.

Wired Bookmark

Ecco un piccola guida per ricavarne dieci da usare comodamente e senza sprechi.

Segnalibro DIY

1. Vi servono un foglio di carta abbastanza spessa, come la copertina o l’inserto di una rivista, una riga di media lunghezza, una forbice tagliente, una matita, un taglierino e un giornale.

2. Occupatevi delle misure. In questo caso era un foglio di formato A4 e deciso di fare dei segnalibri corti – hanno il vantaggio di non piegarsi se riposti male – quindi ho deciso di ottenere 10 segnalibri con il lato più corto di 55 mm e quello più lungo 105 mm (approssimativamente): in pratica cinque per lato disponendo il foglio in orizzzontale.

bricolage segnalibro segnalibro taglierino

3. A questo punto con l’aiuto della riga, segnate i collegamenti per poter tagliare ogni singolo segnalibro. Segnate anche una forma ad U – di circa 10 x 30 mmsul lato minore di ciascuno in modo da poter fare un intaglio che servirà a fermare il segnalibro sulla pagina.

Mentre intagliate consiglio di appoggiarvi su un giornale chiuso per non segnare il tavolo.

4. Il risultato che otterrete è l’apertura della parte intagliata senza che si rompa. La distanza di circa un centimetro dal bordo del segnalibro permette di vederlo fuori dal bordo del libro stesso.

libro con segnalibrisegnalibro diy