Diario

Appunti dal viaggio a Stoccolma

Quest’anno ho scelto di andare alcuni giorni a Stoccolma città che, se non avete ancora visitato, raccomando assolutamente. La temperatura sui 18 gradi è stata gradevole e ci sono veramente un sacco di cose da vedere, tanto che – un po’ per disorganizzazione della sottoscritta, un po’ per i pochi giorni a disposizione – sono riuscita a fare più o meno un terzo delle cose programmate.

Consigli particolari? Sicuramente appena arrivate in città andare al centro di informazione turistica principale (si è una cosa che raccomanda chiunque ma insomma…) e valutare se fare la Stockholm Card: per quanto mi riguarda è stata un’ottima scelta, calcolando che quasi tutti i musei anche di piccole dimensioni sono inseriti nel programma, e vi risolve problemi di code e gestione di cambi moneta e file per i biglietti dei trasporti pubblici. Trovate tutte le informazioni qui visitstockholm.com

Fra le mie guide scelte prima della partenza sicuramente date un’occhiata a quella di Wallpaper* / Phaidon (esiste anche in versione per iPhone), per quanto riguarda informazioni aggiuntive e approfondimenti mi sono trovata molto bene con il volumetto di Lonely Planet: esiste una versione pocket e una in dimensione standard, trovate parte del materiale anche sul sito internet lonelyplanet.com/sweden/stockholm che è organizzato in modo semplice e intuitivo. Unico difetto: le mappe. Incomprensibili e mal rappresentate dal punto di vista grafico.

Giro anche i vari consigli ricevuti da amici e followers nei giorni prima della partenza:

La Chapman: nave ostello a Stoccolma

Stockholm Guide 2011 – Emmas Designblogg

Tutti i contributi su Stoccolma – Zingarate.com

Per quanto riguarda invece i miei strumenti di organizzazione per il viaggio: sicuramente iPhone e to-do-list organizzata su Foursquare prima della partenza e nelle serate in cui tornavo a casa, soluzione ottimale da integrare con una scarsa praticità delle mappe di una delle due guide pocket. Poi, una volta tornata a casa, scopro lunedì che sono state introdotte ufficialmente le liste pubbliche, quindi mi sono messa subito all’opera e trovate due liste su Foursquare per il mio viaggio a Stoccolma:

1 – Lista di luoghi visitati che mi ero segnata

2 – Appunti per il prossimo viaggio a Stoccolma

Gröna Lund

Poi ci sarebbe il racconto di tutte le percezioni personali, i giri a piedi, i momenti in cui puoi perdere tempo in vacanza e guardarti intorno liberamente. Ma servirebbe tempo e spazio quasi infinito anche solo per raccontare cinque giorni quindi ho segnato un po’ di appunti sotto alle fotografie del viaggio sul mio album di Flickr  e trovate un riassunto in forma di mappa fatto attraverso i check-in su Foursquare qui sotto (creato con Tripline).