Diario

An Art Guide, Gastro timbri e animaletti vari

Il bello delle vacanze? Fra le varie cose portare a casa un po’ di ricordi, soprattutto se sufficientemente introvabili in Italia. Alcuni ricordi che ho raggruppato fra il viaggio a Stoccolma (come potete vedere marchiati da un forte accenno dalla Svezia con amore, ehm) e un ricordino dalla Croazia!

1. An Art Guide: Anywhere, An Art Guide, nasce dalla collaborazione fra il Moderna Museet di Stoccolma e Magda Lipka Falk. Di fatto ha avuto molto più successo un progetto gemello che si chiama Anywhere – A Travel Guide (trovate alcuni appunti interessanti qui su Cool Hunting). L’autrice del progetto è un giovane talento che ha chiuso il suo percorso con il master del 2010 del Konstfack – University College of Art.

Mi hanno colpito diverse cose di questa guida: la scelta di creazione collaborativa e custom con chi la usa che va oltre il concetto di personalizzazione, diventa proprio un percorso per l’esperienza individuale; il fatto che sia piccola e gestibile anche da più persone, sarebbe un ottimo regalo anche un singolo biglietto ad esempio e il collegamento con gli appunti che vengono fatti nel modo anglosassone per le presentazioni, come un blocco note rivisitato e una to-do-list contemporaneamente.

2. Gastro Timbri, in lingua originale gastro pečat, trovati a Zara in alcuni negozietti. Sono prodotti in Croazia ma online ci sono pochissime informazioni. Si tratta di formine per biscotti fatte in porcellana con l’idea del calco ma che possono essere usate come timbri. Infatti la parte divertente è proprio l’uso che mi fa immaginare di stampare in serie un biscotto dopo l’altro! Trovate qui un esempio di alcuni biscotti realizzati, oltre al cavallo a dondolo altre forme interessanti erano il coniglio, il faro e l’angelo.

 

3. Animal Parade. Animaletti in cartoncino fustellato da montare? Sono quelle cose che un prima o poi si ritrova in casa perché sono belli, punto.

Acquistati  in una delle vie principali di Gamla Stan, insieme ad un poster dell’alfabeto fatto da Ingela Arrhenius. Prodotti da Omm Design, nel negozietto c’erano un sacco di cose strane fra cui una giostrina basculante per bambini in cui invece di animaletti appesi proponevano dei solidi con facce monocromatiche, questi svedesi, ah!

4. Kolla! Kolla è uno dei side project dell’Association of Swedish Illustrators, la Svenska Tecknare. Organizzano eventi, hanno un blog – solo in svedese – molto interessante e fanno un catalogo annuale che si occupa di presentare i migliori tre esempi di produzione creativa per una dozzina di categorie.

Ed è proprio il catalogo del 2011 che ho recuperato nella libreria Konst-Ig di Stoccolma, che è in una delle vie principali del vivace Södermalm. Interessante anche la rilegatura con dorso a vista.